La percezione dei colori in estate

23 Lug 2018

Il nostro cervello vede il mondo diversamente in percezione in base a quelli che predominano nell'ambiente.

I colori dell’estate sono davvero unici, e non è solo un modo di dire: la nostra percezione cambia infatti con le nell’ambiente circostante. Lo hanno scoperto gli psicologi britannici dell’Università di York, che pubblicano Current Biology.

Per motivi ancora tutti da chiarire, il nostro cervello riconosce quattro colori come puri, cioè privi di altre giallo e il rosso. Tra questi il giallo suscita grande interesse tra gli studiosi, perché viene percepito come tale d o sesso. Per spiegare questo fenomeno, i ricercatori hanno ipotizzato che la percezione del giallo non fosse l ai colori del mondo circostante.

Per verificare questa teoria, hanno chiesto a 67 volontari di entrare in una stanza buia e di individuare il giall dotato di uno schermo su cui è possibile modificare la tonalità di un colore girando una manopola. L’esperime dell’anno, a gennaio e a giugno, e in questo modo si è scoperto che la percezione del giallo cambiava in bas quantità molto maggiore di fogliame, il nostro sistema visivo deve tenere conto del fatto che in media sia coordinatrice dello studio, Lauren Welbourne – mentre d’inverno si hanno più grigi.

La nostra sorprendentemente, cambia ciò che vediamo come giallo. E’ un po’ come cambiare il bilanciamento del colore.

La ricerca è dunque la prima a dimostrare che «i cambiamenti naturali dell’ambiente influenzano la nostra ricercatrice – e fornisce un esempio di come gli esseri umani si adattino continuamente all’ambiente».


Liberamente tratto da Ok Salute e Benessere, 11/08/2015
 

Immagini

News in primo piano

  • San Valentino
    14 Feb 2019
  • Ispirazione
    06 Feb 2019
  • Una simulazione ci salverà dalla mafia
    04 Feb 2019
  • Riprogrammare i flussi
    20 Gen 2019
  • Steppa
    19 Gen 2019
  • Petizione per dire no alle politiche del CNOP sul counseling
    18 Gen 2019

Libri