IL PRANA DEL SUONO E LE CINQUE ENERGIE DEL CORPO

Attraverso la sonorità strumentale l'essere umano ascolta, esplicita e trasmette le proprie emozioni e contenuti talvolta difficilmente verbalizzabili.

Nell'ambito del counseling bioenergetico, usando un approccio misto, verbale e strumentale, si offre alla persona richiedente la consulenza uno strumento di dialogo con se stessa.
Può divenire così uno strumento efficace con il quale:
♦ si abbassa la potenza dello stress,
♦ si favorisce una condizione meditativa,
♦ si riattiva il circuito psico-neuro-endocrino, sicché la mente si pone in una condizione di migliore disposizione verso il problem solving. 

Lezioni di pratica
La bioenergia della percussione con le braccia e la mano.
La bioenergia della percussione con gli oggetti.
La bioenergia del fiato.
La bioenergia del gioco delle dita.
La bioenergia della manipolazione delle corde.

Lezione teorica
Le sonorità del nostro cervello e il nostro sistema psico-neuro-endocrino-immunitario. Il prana del suono antistress e del problem solving.

Docente: Silvia Papadia, musicoterapeuta, insegnante di canto, cantante lirica.
 

Dove si svolge il Corso?

Il seminario si tiene a Roma - nell'ambito del progetto di formazione in Campus - presso "Casa La Salle", Via Aurelia n°472, a pochi passi dalla stazione metro "Cornelia". Parcheggio interno. La struttura offre la possibilità di pernottamento.

News in primo piano

  • Intervista Giulio Uffreduzzi, tutor di Riprogrammazione Bioenergetica
    02 Gen 2018
  • Nel cervello di un musicista
    23 Dic 2017
  • Neuroestetica: da uno studio di Semir Zeki
    22 Dic 2017
  • Come fanno i neuroni a regolare il senso del bello
    20 Dic 2017
  • Il passato, il presente, il futuro: counseling in pillole per i non addetti - Assocounseling
    19 Dic 2017
  • Da mangiarselo... di baci!
    30 Nov 2017

Libri